Caro anticapitalista, Marx aveva torto

Ebbene sì, caro comunista, anticapitalista, tu hai tutta la mia simpatia, una simpatia sincera. Perché anche io sono stato “comunista”. Ma anche tu, se vuoi fare del tuo anticapitalissmo una leva dialettica attuale ed efficace, devi rendere il Marx che è in te “attuale” e, soprattutto, farti una ragione di un fatto: anche Marx aveva torto. Nulla da […]

Continua a leggere

Il bluff di Tsipras

Sono un pessimo giocatore di poker, ma so quanto basta di economia e di politica per riconoscere un “bluff” scellerato. Tsipras mi sta simpatico, lo devo ammettere. Non politicamente, perché rappresenta buona parte di quello che ho imparato a disprezzare della Sinistra politica contemporanea; la sua incapacità di attualizzare i valori comunitari, lo spirito di coesione […]

Continua a leggere

Ebola hoax demolished

anyone got the news? The WHO has just released its latest buletin on Ebola outbreaks in South West Africa, depicting a clear scenario: Does anyone still remember the figure “1,4000,000 ebola cases by January 2015”, spread across the Globe in September 2014 (let’s thank the New York Times) by usefull idiots self proclaiming as journalists? And […]

Continua a leggere

Je Suis Voltaire

François-Marie Arouet, au registraire. Je aurais le plaisir de donner mon avis, utilisant mon meilleur Italien. Avec votre permission… Di recente avete attirato la mia attenzione, su eventi accaduti nella mia Parigi. Bella, come 3 secoli fa. No, non scrivo per esprimere solidarietà. pardom moi, ne ho visti di morti dalla mia posizione di osservatore privilegiato. […]

Continua a leggere

Ebola fear. Hoax explained

In my three previous posts (“EBOLA. FACTS, SPECULATIONS AND LIES“, “AND THE EBOLA HOAX CONTINUES…“, “EBOLA EMERGENCY HOAX. BUSTED!“) I pointed out how the Ebola outbreak in West Africa, while actually being a grave concern for the local population, is not a global emergency and it is a media manufactured fear factor. On the 26th […]

Continua a leggere

Ebola emergency hoax. Busted!

Actually I should have titled this post as “Journalism, the lost profession“, but the #Ebola hashtag is much more trending. On the 26th of September I dealt for the first time with the Ebola hoax as soon as the CDC published its fear mongering prediction of the upcoming end of human species, promplty spread around the globe […]

Continua a leggere

And the “Ebola” hoax continues…

and this is the really worrying fact about this non existing “global emergency”. I dealt already with this Ebola fear mongering stuff a few days ago. If you haven’t, read this. My previous post aimed at the debunking of the initial US manufactured hoax, egregiously brought to you by the “CDC/WHO/establishment media” production. In short: […]

Continua a leggere

Meglio Caino

Sono passati più di 6 mesi dal colpo di stato in Ucraina, il conseguente insediamento di un governo antirusso con palesi affiliazioni neo-naziste. Sono passati mesi dalle visite delle delegazioni Statunitensi in Ucraina e dalle visite guidate offerte ai governanti Ucraini presso la Casa Bianca, al cospetto del premio Nobel Obama. Le intercettazioni in cui la […]

Continua a leggere

L’Ebola che non c’è

Secondo il “The New York Times” l’Ebola potrebbe raggiungere la cifra iperbolica di 1,4 milioni di contagi, entro Gennaio 2015, e non in tutta l’Africa ma solo prendendo in considerazione alcuni Paesi dell’Africa Occidentale. Impressionante. Come arrivano a questo quadro di potenziale Giudizio Universale? Utilizzando alcune proiezioni del CDC (organizzazione Statunitense che si occupa di […]

Continua a leggere

Ebola. Facts, speculations and lies

According to “The New York Times” Ebola virus could reach 1,4 million infections, by January 2015, in four months. Impressive. How do they get this figure? By “leveraging” on some “projections” from CDC (USA health related organization) who, in turns, “tailor” some epidemiological figures coming from the WHO (World Health Organization, part of the UN establishment). The CDC […]

Continua a leggere

Conferenze di pace

Da Parigi, sede nel 1919 della Conferenza di Pace a valle della I Guerra Mondiale, ha luogo l’Expò 2014 dell’interventismo. Apre il presidente Francese: La lotta degli iracheni contro il terrorismo è anche la nostra lotta, dobbiamo impegnarci in modo chiaro, lealmente e con forza al fianco delle autorità irachene. Non c’è tempo da perdere! Dice […]

Continua a leggere

L’ISIS e il terrore alle porte

Nulla è più agghiacciante di un pericolo invisibile. Lo sanno bene i cattivi dei Paesi del Medio Oriente e del Nord Africa che saltano in aria senza aver visto il volto del proprio nemico, né il velivolo che lo ospitava. Mia madre mi raccontava (e tuttora mi racconta, per fortuna) dei bombardamenti Statunitensi su Roma durante la “liberazione” […]

Continua a leggere

Sermoni di guerra

Proseguiamo nel cammino della pace planetaria, al seguito del Commander in Chief, il nuovo messia. Qui sotto il suo ultimo “speech”, le sue parole approvate da Dio, il sermone con cui benedire la nuova crociata. “Novus Ordo Seclorum, Annuit Coeptis”. A questo link troverete invece la trascrizione integrale (in inglese) del suo discorso. Vi riporto di seguito il discorso […]

Continua a leggere

Ebetismo di Stato

La convinzione diffusa di essere sempre più intelligenti ed informati, è probabilmente la prova di un processo in corso, che va esattamente in senso opposto. Il nostro è un Paese che ha nel DNA l’assuefazione al gioco del Lotto, la tassa dei “polli” per antonomasia, e che è cresciuto nel credo di un’occupazione Statunitense simbolo di libertà partigiana, e che […]

Continua a leggere

Espiazione e sentimento

Celeste Costantino redige la propria proposta di legge  (#1oradamore) per l’Educazione Sentimentale made in SEL. Poteva chiamarla l’educazione alla sana mascolinità, in piena coerenza con il diktat della Commissione Europea per i Diritti delle Donne e la Gender Equality, ma evidentemnte ha preferito ispirarsi alla musa del romanticismo inglese, Jane Austin. Così parte dalla Convenzione […]

Continua a leggere