Congedo mestruale

Giovedì scorso ero in auto, diretto ad una delle scuole in cui “insegno”, ed ascoltavo una trasmissione radiofonica. I capolavori della corrente musica pop venivano  interrotti da una news  emblematica dei tempi che viviamo. Un sondaggio (non so quanto attendibile) rivelava che il 70% delle persone intervistate manifestava il proprio assenso al “congedo mestruale“. Sette (7) […]

Continua a leggere

Zika, la sorella gemella di Ebola

L’anno scorso è stata emergenza Ebola in Liberia e Sierra Leone. Emergenza inventata dai media americani (in primis il Wahinghton Post), attraverso i dati WHO taroccati dal CDC (l’istituto superiore della salute US). Emergenza che ha poi fruttato, casualmente, contratti miliardari alla General Electric statunitense nonché il ruolo di salvatore dell’umanità degli USA, patria dei vaccini […]

Continua a leggere

Io non sono #He4She

Ho appena degustato lo spot RAI in cui testimonial (tutti maschili) dello sport e dello spettacolo dichiarano la loro vocazione morale: Io sono He For She Che in Italiano significa Io sono Lui per Lei Per combattere le discriminazioni di genere, forma linguistica “neutra” per dire che gli uomini (e solo gli uomini) discriminano (negativamente) […]

Continua a leggere

Gabriele e l’inviolata vagina

Il giubileo della vagina. “tutto è misericordia, tutto è donna” Jorge Mario Bergoglio, in arte Papa Francesco “Misericordiosa fosti quel dì, le stelle complici e l’ignaro Peppino. Spalancasti la porta, alle mie virtù all’incerto destino. Un fugace momento, godemmo e ansimammo poi nulla di più. Fuggi dallo spavento, solo tuo il travaglio per uno sfortunato Gesù” Gabriele, in arte l’Arcangelo

Continua a leggere

Una guerra di menzogne

Li chiamavamo terroristi, poi esercito di terroristi. Prima erano pochi tagliatori di teste, l’emersione della bestialità covata nella culla dell’islamismo radicale; poi sono divenuti sempre di più, decine se non centinaia di migliaia. Un po’ troppo numerosi per rientrare nel rango della categoria del semplice terrore. Sono divenuti così “esercito del terrore”, un linguaggio che ricorda […]

Continua a leggere

La mort de la #libertè

Ho fatto tarda notte, per assistere alla conta dei morti. Come molti morbosamente attratto dalla voglia di assistere al “terrorismo in azione”. I giornalisti ridicolmente in competizione nella gara del numero più alto; perché i morti non sono mai abbastanza, perché l’audience schizza con la morte in diretta. Io dietro loro. C’è un fascino speciale nell’assistere […]

Continua a leggere

Assassini per sventura.

So’ da capi’ ‘sti sventurati, è lo psicologo che sta a parlà. Tutti quindi zitti e muti, che oggi c’è da imparà. So’ regazzetti cresciuti storti, vittime della società. Arringa pronta l’avvocata “Bravo, giusto! So’ innocenti!” era un capriccio, ‘na bravata Genitori ostili e inadempienti, era una passione ostacolata. L’amore in fondo è n’avventura la morte è giunta ma pe’ sventura.

Continua a leggere

#Soros, l’uomo buono

Devo ammetterlo, ho un senso di sincera repulsione per quest’ “uomo”. Non bastasse il fatto di essersi arricchito scommettendo contro la Banca d’Inghilterra miliardi di Sterline che non possedeva e non bastasse il sostegno dato al peggiore femminismo odierno (FEMEN in testa), trovo veramente paradossale la sua presunzione di poter recitare un ruolo nel disegno di un […]

Continua a leggere