Partito Democratico

L’assemblea del gruppo del Pd ha già deliberato di sostituire chi in Commissione non vota il mandato al relatore sull’Italicum

ha detto il vicepresidente vicario del gruppo Pd, Ettore Rosato, un renziano.

Non ci sono altre decisioni da assumere. Stasera all’ufficio di presidenza della Commissione e prima dell’inizio delle votazioni sugli emendamenti saranno comunicati coloro che sostituiranno i componenti rimossi, che dovrebbero essere una decina

ha aggiunto il deputato.

Il governo conta di approvare entro maggio la nuova legge elettorale che riconosce un premio di maggioranza alla Camera alla lista che arriva prima al primo turno con almeno il 40% dei voti oppure al ballottaggio.

In parallelo il Parlamento sta esaminando una modifica della Costituzione per ridurre il Senato nel numero di componenti e nelle funzioni, privandolo della possibilità di votare la fiducia al governo. L’obiettivo congiunto è di rendere più efficiente e snello il processo legislativo e garantire governi più stabili.

Così riporta oggi l’agenzia Reuters.


Questo è il PD. Rimuovere chi dissente, quanta democrazia, non vi pare?

L’Italicum è un treno che deve partire senza soste. Niente dissenso.

Il Senato ostacola…., via la “fiducia”!

Quote di genere, e chi se ne frega (“me ne frego” diceva qualcuno) se sono incostituzionali perché violano il diritto di voto e di associazione partitica. ‘Sti cavoli della Costituzione, se ci gira aboliamo pure la Corte Costituzionale, rallenta il processo legislativo.

Prendi il 40% dei voti? Super premio di maggioranza! D’altronde, alla buon’anima, bastava il 25% di quorum per avere la maggioranza. Poveri idioti, mica crederete che un sistema democratico debba rispettare e tutelare le minoranze, vero? Non capite nulla. Se prendi pochi voti, nel Parlamento proprio non ci devi stare, altrimenti rallenti…impedisci…ostacoli….

Obama comanda (o chi per lui) e Renzie esegue. E vedrete che diventeremo tutti più americani. E ci passerà la voglia di andare a votare, proprio come agli americani. E’ il bipolarismo bellezza.

E già che siamo in ballo con l’Italicum, mi permetto un suggerimento, un nuovo nome per il Consiglio dei Ministri: Il Gran Consiglio, bello no? Lo so, l’idea non è originalissima.Gran_Consiglio_Fascismo

Cari Democratici, è proprio il caso di aprire un confronto a Sinistra. E per iniziare fate una bella cosa, sputate contro vento.

Cari Italioti, 80 Euro valete, non di più.

Annunci