A lezione di sesso:”Non spingete troppo”

Eugenetica di genere….

Capitan Daddy

popolo della famigliaQuello che succede nel 90% delle scuole medie italiane!

Bisogna ribellarsi. E denunciare i dirigenti scolastici, complici di questi soprusi!

“Papà, domani a scuola partecipiamo a un incontro nel quale ci parleranno di cyber bullismo e malattie sessualmente trasmissibili”. Il papà non capisce il nesso tra i due argomenti, ma si fida della presenza delle insegnanti di terza media di suo figlio.
“Papà, sai la lezione che ti dicevo, è venuta una psicologa per conto del Consultorio dell’Asp, che ha chiesto alla nostra professoressa di uscire dall’aula per rimanere sola con noi”. Il papà non capisce il motivo e comincia a preoccuparsi.
“Papà, non abbiamo parlato di cyber bullismo, ci ha fatto capire che non c’è un’età giusta per fare sesso e che l’importante è che si usi il preservativo”. La preoccupazione del papà diventa rabbia e prova a contattare la preside senza successo.
Nel frattempo cerca conferme a quanto…

View original post 249 altre parole

Quante femministe servono per cambiare una lampadina?

Dodici. Cambio-lampadina

1- Una per svitare la lampadina.

2- Una per condannare gli uomini per aver creato la necessità della luce.

3- Una per dare la colpa agli uomini di aver inventato strumenti di illuminazione così inaffidabili.

4- Una per suggerire che l’atto di svitare la lampadina ricorda troppo lo “stupro”.

5- Una per ricordare la forma fallica della lampadina.

6- Una per dare la colpa agli uomini di non aver cambiato la lampadina.

7- Una per incolpare gli uomini di aver provato a cambiare la lampadina invece di lasciarlo fare a una donna.

8- Una per condannare gli uomini per aver creato una società che scoraggia le donne dal cambiare le lampadine.

9- Una per condannare gli uomini per aver creato una società in cui le donne cambiano troppe lampadine.

10- Una per reclamare una società in cui le “cambiatrici” di lampadine guadagnino quanto gli elettricisti.

11- Una per informare i media che le donne cambiano le lampadine meglio degli uomini.

12- Una per fare delle foto da mettere sul proprio blog come prova che gli uomini non sono necessari.

 

Se solo fosse…una barzelletta.

Giuliana Sgrena, una giornalista.

Wikipedia riporta Giuliana Sgrena come “giornalista”. Che genere di giornalista? O dovrei dire piuttosto “giornalista di genere”?

Pare, si dice, che scriva sul Manifesto. Ed io che pensavo che tale testata “giornalistica” fosse morta. Ed in effetti lo è. E’ nell’aldilà della notizia.

E in questo Aldilà che la Sgrena firma un suo pezzo d’autore (d’autrice, pardon):

Inciviltà di genere“, Colonia. Donne vittime e profittatori maschi dello scontro di civiltà

Inciviltà di genere? Esiste un genere incivile? Mah, cosa intenderà mai la Sgrena? Donne vittime, di chi? E profittatori maschi? I maschi profittano? Di chi? Ah, presumo della donna vittima…devo averlo già letto. Ma perché Donne e Maschi? Non dovrebbe eseere Donne e Uomini? Mah, sarà una sottile allusione…d’altronde mica è solo “giornalista”, è pure “scrittrice”.

Secondo la Sgrena:

Una massa incontrollabile di maschi – di origini arabe o musulmane, forse anche richiedenti asilo, ma ci sono anche occidentali, ubriachi, armati di bottiglie, anche qualche molotov, coltelli e forza bruta – aggrediscono le donne, tutte quelle che si trovano di fronte, sulla strada, le picchiano, feriscono, stuprano, perfino derubano, la polizia non può, non sa, non ha i mezzi per intervenire. Tanto che ad Amburgo sono i buttafuori dei locali notturni a salvare le donne aprendo le porte dei locali che proteggono

… insomma maschi che aggrediscono le donne. E la polizia non ha i mezzi adeguati per intervenire. Per mezzi forse intendeva “uomini”, o forse “maschi in divisa”? Mah.

continua la “giornalista”:

Non solo tra i musulmani, la barbarie è ovunque. Aggredire, violentare le donne vuol dire colpire un genere nella sua più profonda identità e intimità, vuol dire usare strumenti che sono purtroppo diventati usuali nelle guerre e non solo moderne.

…infatti è noto che le vittime delle guerre sono prevalentemente donne. E’ un fatto incontestabile. Brava giornalista, i fatti sono fatti!

e chiosa, alla fine di questo pezzo d’autrice, la “giornalista”:

Ancora una volta possiamo dire che le donne sono state le vittime di questo criminale assalto ma saranno i maschi sostenitori dello scontro di civiltà ad approfittarne.

Insomma, il sangue, direi sacro, delle Donne alimenta il profitto dei Maschi sostenitori dello scontro di civiltà. Chiaro.

Cosa dire, cara Sgrena. Credo (pura speculazione la mia) che i maschi sostenitori dello scontro di civiltà siano gli stessi chiusi (dal femminismo) nell’angolo dell’Inciviltà di Genere e che per uscire da tale angolo morale sono costretti a farne una questione di “civiltà”.

Morte tua, vita mea….

Ovviamente tali Maschi sostenitori (e profittatori, ricordiamolo) dello scontro di civiltà sono molto meno civili di chi pone questioni di “Inciviltà di Genere”.

Brava Sgrena giornalista.

Rimpiango Callipari.

L’IO personale e l’IO indotto: la profanazione dell’IO

La Nostra Campagna

La dottoressa Valentina Morana ha ricevuto un esposto all’ Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia per la sua posizione sul Gioco del rispetto. Questo il suo ultimo video girato prima che la dottoressa venisse a conoscenza dell’esposto. Ne condividiamo in pieno la posizione e il diritto ad esprimere la propria opinione. Abbiamo chiesto un confronto pubblico sul tema e queste sono le risposte; continueremo a batterci, insieme a molti altri, per la tutela dei bambini e delle loro famiglie.

La Nostra Campagna ribadisce la sua posizione.

View original post

A Title IX Nightmare

Women for Men

From FoxNews.com...

You’d best get out your hip waders, folks – we’re about to wade through a steaming pile of government balderdash.

The controversy surrounds a storage shed built by the baseball booster club at Arbor View High School in Las Vegas. The youngsters needed a place to store their bats and balls and bases.

The boosters had wanted to build a clubhouse for the teenage ball players, but after months of delay they came up with an alternative plan.

One of the parents knew the owner of a company that made precast one-story buildings. The company offered to donate the manpower and materials to build the boys a shed.

Carl Pastrone, whose son is a pitcher and outfielder for the Arbor View Aggies, told me they pitched their plan to school administrators and were promptly given a green light. That was in 2014.

The storage shed was erected…

View original post 25 altre parole

Why men won’t marry you

Women for Men

Originally published at Fox News.

Where have all the husbands gone?

That’s a question Peter Lloyd tackles in a series in London’s Daily Mail about Britain’s marriage rate, which is at its lowest level since 1895. “The state of matrimony is not just ailing. It is dying out faster than a mobile phone battery,” Lloyd writes. “For an army of women, Mr. Right is simply not there, no matter how hard they look for him.”

Things are no better this side of the Atlantic. According to Pew Research Center, the share of American adults who’ve never been married is at an historic high—and men are more likely than women to have never made it down the aisle (23% vs. 17% in 2012).

What gives? Why are men here and abroad avoiding the altar in spades?

1. Because they can: Men used to marry to have sex and a…

View original post 519 altre parole