Penso quindi attendo

Nel 2014, quando aprivo questo blog, mi descrivevo come un osservatore cinico della decadenza culturale, dell’elevazione a potenza del non sense, dell’esplosione del conformismo, dell’ignoranza collettiva elevata a sapere individuale, del progressismo autolesionista, della rivoluzione reazionaria, del nichilismo cosmico, in definitiva della nostra società occidentale. A quasi dieci anni di distanza non ho cambiato opinione. […]

Continua a leggere