L’arma biologica COVID, la proteina SPIKE e come i “Fact Checkers” vi ingannano

Brevissimo post. Nel mentre di una ricerca che sto effettuando a valle di rivelazioni che troverete molto interessanti, mi sono imbattuto in un sito che fa un’affermazione indicativa di come i siti ufficiali (non di ricerca) e i fact checkers vi ingannano deliberatamente ed intenzionalmente.

Come molti (ma non tutti) sanno la proteina Spike (anche detta proteina-S), componente del SARS-COV-2 (COVID 19), non solo ha un ruolo centrale nella diffusione del contenuto della sacca del coronavirus, ma un ruolo patogeno centrale.

Questo sito Salk.edu afferma, in un articolo del 31 Aprile 2021, che:

Now, a major new study shows that the virus spike proteins (which behave very differently than those safely encoded by vaccines) also play a key role in the disease itself.

Adesso, un nuovo studio importante mostra che anche la proteina Spike del virus (che si comporta molto differentemente da quella codificata in modo sicuro dai vaccini) gioca un ruolo chiave nella malattia stessa

E cita a supporto lo studio pubblicato su Circulation Research il 31 Marzo 2021, in cui si evidenzia il ruolo fondamentale della proteina Spike nel creare problemi vascolari. In realtà, e come vedrete in altro articolo, la proteina Spike fa ben di più che creare problemi vascolari, ma non vi anticipo nulla.

Mi limito a sottolineare una cosa. Come fa l’autore di questo “articolo” a sostenere che la proteina Spike del virus “si comporta molto differentemente da quella codificata in modo sicuro dai vaccini“?

Il lettore occasionale che avesse letto l’articolo avrebbe probabilmente desunto che questa frase discendesse dal contenuto dello studio citato. Ma non è così.

Lo studio non fa nessuna menzione dei vaccini, e afferma che la proteina Spike, in quanto tale, senza nessun distinguo, è responsabile dei danni al sistema vascolare.

Lo scopo di questo articolo, come la totalità degli articoli dei Fact Checkers (in realtà Gate Keepers), ha lo scopo di ingannare l’utente medio e fargli intendere che la proteina Spike del virus è dannosa mentre quella del “vaccino” è sicura.

Come vedrete in un prossimo articolo la proteina Spike ingegnerizzata in questa arma biologica chiamata COVID, è estremamente pericolosa per motivi che vanno ben al di là delle implicazioni vascolari e cardiache, e non peculiare del solo virus come gli effetti collaterali dei “trattamenti” stanno ampiamente dimostrando.

Un caro saluto.