Benvenuti nel nuovo mondo

Donne contro uomini, nel nome della “parità di genere“. Perché quello che lui ha in più è maltolto a lei.

Giovani contro adulti, nel nome del “green deal“. Perché l’egoismo dei vecchi ha minato il futuro dei giovani.

Poveri contro la classe media, nel nome dell'”equità“. Perché nel mondo dei prolet non ci sia né invidia né speranza.

Bambini contro genitori, nel nome della “sicurezza“. Perché lo Stato sia il riferimento etico delle nuove leve.

Un popolo di pecore attorniato da lupi che separeranno, isoleranno e poi sbraneranno.

 

In bocca al lupo.